News

MARANELLO KART CON SRP RACING TEAM E FABIAN FEDERER SUL PODIO DEL TROFEO DELLE INDUSTRIE

30/10/2018
Nella pioggia di Lonato per il 47. Trofeo delle Industrie Maranello Kart conquista il secondo posto in KZ2 con Fabian Federer del Team SRP al termine di una prova molto difficile per le condizioni meteo. Christoph Hold conclude settimo.
E’ arrivato un bel podio in KZ2 per Maranello Kart nel 47. Trofeo delle Industrie con Fabian Federer, ma il risultato avrebbe potuto essere ancor più esteso con altri protagonisti della casa italiana se le condizioni meteo non avessero avversato l’evento organizzato da Parma Karting al South Garda Karting di Lonato.
 
La battaglia è stata veramente dura, con pioggia fin dalle prove di qualificazione e poi soprattutto nelle manches e in Prefinale. In Finale la situazione meteo è migliorata, ma l’asfalto è restato molto bagnato e quindi piuttosto insidioso.
 
Con caparbietà è stato quindi Fabian Federer a portare sul podio Maranello Kart con il team SRP in KZ2, al debutto con il telaio della casa italiana in anteprima sulla stagione 2019. Federer è riuscito a conquistare la seconda posizione per una penalizzazione inflitta a Giannoni che è passato terzo, ma soprattutto dopo una rimonta clamorosa di 19 posizioni, proprio quelle perse in Prefinale per un contatto al secondo giro. La rimonta di Federer conferma comunque la qualità del telaio Maranello Kart oltreché la bravura del pilota altoatesino quest’anno campione nel DKM Tedesco. A Lonato Federer aveva iniziato in bella evidenza con il secondo tempo in prova nella prima sessione e la seconda posizione nelle manches.
 
In KZ2 è terminato nella top ten della KZ2 anche l’austriaco Christoph Hold, a meno di un decimo di secondo da Federer in prova e poi quinto dopo le manches. In Prefinale Hold ha dovuto cedere 11 posizioni, per poi riconquistarle in Finale fino a concludere al settimo posto. Nella top ten anche Fabrizio Rosati, con SRP Racing Team, che ha chiuso in nona posizione dopo essersi piazzato buon quarto in Prefinale.   
 
Sempre in KZ2, Andrea Ceresoli ha concluso 25mo in Finale, mentre il tedesco David Trefilos di SRP è stato costretto al ritiro a metà gara. Weekend molto difficile per Enrico Bernardotto, qualificato per la fase finale dal repechage ma poi ritirato in Prefinale e anche in Finale. Non sono riusciti invece a qualificarsi per la fase finale Gabrio Bizzozero, Francesco Galletto, Boris Buffoli e Alessio La Martina con SRP.  

Nella 60 Mini, fra i 71 partecipanti, non hanno avuto molta fortuna i due giovani di SRP Racing Team, Lukas Zbul e Leon Hoffmann, rientrati nella gara di repechage senza però potersi qualificare per la fase finale. Nel repechage Zbul è terminato 26mo, Hoffmann 28mo. Anche in OK-Junior Paul Rieberer non ce l’ha fatta a superare la gara di repechage, dove ha concluso 12mo.

Nella 60 Mini a mettersi in grande evidenza è stato un altro portacolori di SRP Racing Team, Kiano Blum, che dal prossimo anno tornerà a rappresentare i colori di Maranello Kart. Kiano è stato fra i principali protagonisti della categoria, tanto da partire in pole position in Prefinale, dove però in un contatto ha danneggiato il musetto anteriore tanto da dover interrompere la gara. Il giovane austriaco è poi ripartito in Finale dal fondo dello schieramento e si è prodotto in una bella rimonta concludendo 19mo, con un recupero di ben 15 posizioni.
 
Tutti i risultati nel sito www.trofeodelleindustrie.it.
 
Maranello Kart Media
29.10.2018
 
Nelle foto: 1) Fabian Federer, KZ2; 2) Podio KZ2, da sinistra Fabian Federer, Alessandro Pelizzari, Lorenzo Giannoni; 3) Christoph Hold, KZ2; 4) SRP Racing Team con Maranello Kart.
Ph. Maranello Kart Media

PDF ITA
PDF ENG
TEXT ITA
TEXT ENG