CIK-FIA EUROPEO KZ1-KZ2-KF2 – WACKERSDORF (GERMANIA)
CIK-FIA EUROPEO KZ1-KZ2-KF2 – WACKERSDORF (GERMANIA)
CIK-FIA EUROPEO KZ1-KZ2-KF2 – WACKERSDORF (GERMANIA)
CIK-FIA EUROPEO KZ1-KZ2-KF2 – WACKERSDORF (GERMANIA)
12/06/2012
CIK-FIA EUROPEO KZ1-KZ2-KF2 – WACKERSDORF (GERMANIA)

MARANELLO KART SUL PODIO DELL’EUROPEO KF2 CON KREBS.

MOLTO BENE ANCHE CUCCO, SFORTUNATO GHIDELLA IN KZ2

NEL CAMPIONATO EUROPEO KF2 E KZ2 DI WACKERSDORF IN GERMANIA, MARANELLO KART OTTIENE BELLE PRESTAZIONI NONOSTANTE LE DIFFICOLTA’ DETTATE DAL METEO. 

Wackersdorf (Germania). Ottime prestazioni in assoluto quelle ottenute da Maranello Kart in Germania sul circuito di Wackersdorf, dove si è svolto in prova unica il Campionato Europeo KZ1 e KZ2, oltre alla prima delle due prove del Campionato Europeo KF2. Maranello Kart ha partecipato con i suoi piloti Stefano Cucco in KF2 e Matteo Ghidella in KZ2, oltre a diversi piloti impegnati con team satellite.

E’ stato un weekend particolarmente difficile soprattutto per le condizioni meteo variabili, fra pioggia e sprazzi di sole in una continua variabile iniziata fin dalle prove di qualificazione che ha proseguito in tutte le manches fino alle Finali di domenica mattina.

Nonostante questa condizione difficile, i telai Maranello Kart si sono rivelati competitivi cogliendo belle prestazioni, soprattutto in KF2 dove i colori della casa italiana hanno ottenuto il podio nella prima delle due Finali con il danese Thomas Krebs del team RS-Motorsport, autore di uno spettacolare terzo posto, unitamente all’ottima ottava posizione del suo pilota ufficiale Stefano Cucco, sempre in lotta nel gruppo di testa. Krebs si è poi confermato fra i più veloci anche nella seconda Finale con un sesto posto assoluto, mentre Cucco, restato attardato in alcune fasi accese della gara dove per un contatto ha anche piegato l’assale, è riuscito comunque a piazzarsi al 14.mo posto.

Decisamente sfortunato in questa trasferta il danese Andreas Sebastian Hansen - assistito dal Team EGP e in gara con telaio e motore Maranello – che si era piazzato terzo assoluto in prova ma poi retrocesso in ultima posizione per un sottopeso di soli 100 grammi. Partendo sempre in ultima posizione nelle manches, per Hansen sotto la pioggia è stato difficile poter risalire, tanto che non è riuscito a qualificarsi per la Finale nonostante in due manches avesse colto un promettente ottavo e nono posto. Hansen, che ricordiamo lo scorso anno conquistò il terzo posto nell’Europeo KF2, in parte si è potuto rifare nella Finale B con il giro più veloce della gara, classificandosi poi decimo dopo una penalizzazione di 3 secondi in partenza, mentre il compagno di colori, il tedesco Tim Zimmermann, in questa Finale si è piazzato ottavo.

Per la KF2 tutto è quindi rinviato al secondo e decisivo appuntamento del 22 luglio a Brandon in Inghilterra, dove si svolgeranno altre due Finali con classifica sui migliori 3 risultati. 

Il weekend non era partito benissimo in qualifica– ha detto Stefano Cucco dopo la sua gara – dovuto a condizioni strane della pista, a volte asciutta e altre bagnata per la pioggia. Nelle manches sono comunque riuscito a salire facendo anche dei bei risultati, fra i quali anche un terzo e un quarto posto. Ho utilizzato il telaio l’RS9, che mi ha convinto di più dopo aver effettuato i test a Wackersdorf la settimana precedente, e ne sono rimasto molto soddisfatto. In Prefinale sono quindi riuscito a partire 16. e in gara, sul bagnato, ho ottenuto l’8. posto con tempi molto interessanti. In Finale però, a causa di un contatto, ho piegato l’assale e praticamente con il kart che rimaneva sotto sforzo, il motore non riusciva a liberare tutta la potenza. Nonostante questo inconveniente, sono arrivato 14.mo, ma senza questo problema avrei potuto giocarmela per il podio.”          

Per il Campionato Europeo KZ2 di Wackersdorf, con i colori ufficiali Maranello Kart ha corso Matteo Ghidella, ma il pilota milanese ha avuto difficoltà nelle prove ufficiali non riuscendo a cogliere un buon tempo. Anche per Ghidella quindi la trasferta in Germania si è rivelata tutta in salita, e nelle manches, dovendo partire dal fondo dello schieramento, ha incontrato problemi per qualificarsi per la Finale.

Abbastanza dispiaciuto Matteo Ghidella, che ha così commentato la sua trasferta:

“Purtroppo abbiamo commesso un errore di set-up nel motore per le qualifiche e non sono riuscito ad ottenere un buon tempo. Partendo sempre 20. nelle manches, non mi è stato possibile risalire più di tanto nelle posizioni, anche se la pioggia non mi ha creato particolari problemi. Peccato, perché nelle manches ho sempre realizzato il secondo miglior tempo sul giro, e ciò significa che se fossi partito in buona posizione, avrei potuto ottenere belle soddisfazioni. In queste gare purtroppo quando si sbagliano i tempi di qualifica, si compromette tutto. Il telaio che ho usato, l’RS7, si è adattato perfettamente a tutte le condizioni, sia sull’asciutto che sul bagnato, e l’ho utilizzato assolutamente standard di set-up, andava benissimo così come uscito dalla fabbrica.”

 

Ufficio Stampa

Maranello Kart

12.06.2012

Gallery  

prossime gare  

Rivenditori